Cuccioli dall’est seviziati e venduti malati, chiesto il processo per 9 persone

by

Strappavano i cuccioli di poche settimane alle madri, li stipavano in gabbie senza acqua pertrasportarli dall'est Europa a Milano e a Torino e li imbottivano di medicine utili solo a nascondere le malattie di cui soffrivano. Il tutto per rimetterli sul mercato come se fossero cani o gatti italiani e rivenderli a caro prezzo a persone ignare del rischio che i loro animali potessero addirittura avere la rabbia. Queste le accuse contestate a nove persone – tra allevatori, rivenditori e veterinari – che secondo il pubblico ministero Nicola Balice avrebbero messo in piedi una vera e propria associazione per delinquere.

Tra loro figurano i proprietari, marito e moglie, di un negozio per animali di via Padova a Milano. Per tutti è stata firmata ora la richiesta di rinvio a giudizio. In base a quanto ricostruito dagli inquirenti, in totale spregio delle disposizioni comunitarie, gli indagati importavano dalla Repubblica slovacca cuccioli di cane, ma anche gatti, munendosi di passaporti per animali compilati con dati falsi relativamente alla data di nascita degli animali, all'esecuzione delle vaccinazioni obbligatorie per la prevenzione della rabbia e alle condizioni di salute. Il tutto per lucrare sui prezzi differenti del mercato italiano rispetto a quello dell'est europeo e creando un "potenziale pericolo per la salute pubblica", si legge nei capi di imputazione, perché talvolta i cuccioli non erano stati sottoposti all'obbligatoria vaccinazione contro la rabbia.

L'organizzazione si sarebbe avvalsa dei servigi di due veterinari. Il primo avrebbe iscritto in modo illegale i cuccioli all'anagrafe canina lombarda, omettendo di rilevare la loro effettiva età e le eventuali patologie di cui soffrivano; avrebbe somministrato il vaccino contro la rabbia pochi giorni dopo l'importazione, senza sapere se fossero già stati vaccinati come prevede la legge; e avrebbe consegnato senza prescrizione ai negozianti medicinali a uso umano e animale perchá camuffassero le malattie dei cuccioli. Il secondo, oltre ai farmaci, avrebbe affidato a un allevatore torinese i microchip per l'identificazione dei cuccioli e formato libretti di vaccinazione con il suo timbro e la sua firma in bianco.Il pm accusa tutti gli indagati, senza differenze, di aver sottoposto "un numero imprecisato ma tuttavia rilevante di animali a sevizie e fatiche insopportabili", tra l'altro "sottoponendoli a trattamenti vaccinali ripetuti e somministrando medicinali al solo scopo di ritardare la scopertadi patologie in atto".

da http://affaritaliani.libero.it

Annunci

11 Risposte to “Cuccioli dall’est seviziati e venduti malati, chiesto il processo per 9 persone”

  1. emma54 Says:

    vergogna!!! 

  2. qualquna Says:

    cosa non fanno per il guadagno, speriamo riescono arrestare tutti, chi vende chi compra…
    purtroppo uno peggiore commercio viene dalle mie parti, per un quadagno facile, ma se non c'è  ricchiesta, non lo farebbero, questi senza cuori,
    speriamo riescono a farli finire, mi fanno pena questi piccoli animaletti,
    ho 2 cani, sono come "figli",
    🙂
    un caro saluto!

  3. Mirtillo14 Says:

    La solita vergogna.
    Speriamo che abbiano la punizione che si meritano e che non succedano più queste cose.
    Ciao Fiore.

  4. Drioli Says:

    Spero non solamente che l'arrestino,ma che ci sia una condanna esemplare, perchè l'arresto, senza una pena anche pecuniaria lascia il tempo che trova.  VERGOGNA e LUDIBRIO  a chi fà certe cose

  5. claudiamercury Says:

    Che schifo, che razza di gente puo' fare certe cose?!!!
    Le pene che verranno loro comminate saranno sempre troppo lievi!!!

  6. ValeriaR30 Says:

    …ma poi veterinari, e proprietari di un negozio di animali… ma come si può basare la propria sussistenza su queste bestiole, e poi trattarle in quel modo bastardo???
    La razza umana per me è e resterà sempre un mistero…

  7. Marilicia Says:

      Speriamo vengano puniti come si meritano. Loro sì che sono degli animali!!

  8. soniaje Says:

    La bestia più crudele è l'essere umano. Purtroppo non credo si riescano a fermare queste atrocità, il Dio denaro ha il sopravvento su tutto.

    E' un orrore e il tutto avviene nell'indifferenza generale, tutto ci scivola addosso pazzesco!

    Un abbraccio

    Sonia
     

  9. picchina Says:

    Poveri tesorini….. speriamo che giustizia sia fatta….

  10. anonimo Says:

    bellissima cucciola fortunata io la chiamerei semplicemente vita

  11. Fioredicollina Says:

    non ho ben capito il senso di questo commento di u.a.
    forse ha sbagliato post……

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: