Archive for novembre 2010

1 REGALO PER FIDO E FUFFY CHE VALE 3!

29/11/2010

1 REGALO PER FIDO E FUFFY CHE VALE 3!
A Natale si respira quella tipica calda magia, si scambiano festosamente i doni sotto l'albero e si prova una gioia immensa nel vedere spuntare un sorriso sul volto dei propri cari: perchè non unire a questa serenità anche l'impagabile sensazione di aver aiutato concretamente chi ne ha davvero bisogno? Come?
Scegliendo un ciondolo My Family per Enpa, di raffinato design, smaltati a mano, completamente prodotti in Italia che potranno essere utilizzati sia come ciondolo identificativo "ultra chic" per i vostri Fido e Fuffy che come originalissimo monile per i loro proprietari.
Fate che il vostro Natale sia all'insegna dell'amore e dell'eticità con i prodotti presenti sul sito ENPA:
GRAZIE AI VOSTRI ACQUISTI LO SPIRITO NATALIZIO RAGGIUNGERÀ ANCHE I NOSTRI TROVATELLI!
Per saperne di più:
www.enpa.it
www.comunicazionesviluppoenpa.org

Annunci

Ancora a proposito di Green Hill….

27/11/2010
Ho postato al riguardo il 16 novembre:

STRISCIA LA NOTIZIA CI SOSTERRA' NELLA CAMPAGNA CONTRO L'ALLEVAMENTO LAGER PER VIVISEZIONE DI CANI

"GREEN HILL" SOLO SE CHIAMEREMO IN TANTI !!!
CHIAMARE IL NUMERO VERDE 800055077 DIGITARE 2
CHE E' LA SEZIONE SOS GABIBBO E DIRE: IO SONO CONTRARIO A "GREEN HILL", TUO NOME, COGNOME E
INDIRIZZO.
CHIAMA SUBITO E INTANTO FARE GIRARE
 
GRAZIE

Genova: la miciosa storia d’amore tra Ginevra e Lancillotto.

26/11/2010

Ginevra e Lancillotto – una gatta tigrata lei, un micione dal pelo rosso lui – condividevano una vita da “trovatelli”. Se ne stavano ad oziare – beatamente appollaiati nella loro colonia felina genovese -, esploravano la città zampettando tra i carrugi, si strusciavano sulle gambe dei volontari che li accudivano.
Inseparabili, le loro giornate erano scandite dalla forza di un legame speciale; intenso quanto quello che unisce gli uomini. Ma la vita da randagi non è fatta soltanto di libertà. E così in un giorno d'autunno Ginevra si ammala: la gatta perde peso a vista d'occhio, diventa magrissima. Anna, una volontaria Enpa che si prende cura di lei, decide che non c'è tempo da perdere: l'animale, deve essere immediatamente ricoverato presso la struttura gestita dalla Protezione Animali genovese a Bolzaneto.
Quel triste giorno la volontaria Enpa non fa troppo caso a un micione rosso che, con lo sguardo spaesato, segue la sua Ginevra mentre viene portata via. In fondo, pensa Anna, questo gatto sembra in salute e non c'è motivo di toglierlo al suo ambiente. Passa il tempo – circa tre settimane – e la salute di Ginevra inizia, sia pure lentamente, a migliorare. Certo, d'ora in poi non potrà più vivere da trovatella e avrà bisogno di cure e attenzioni particolari ma il peggio è passato.
La convalescenza della gatta prosegue senza complicazioni finché, una mattina, un'altra volontaria – Elisa -, inizia a notare un micio dal pelo rosso che aveva preso l'abitudine di starsene accoccolato di fronte al giardino del centro veterinario, proprio dove era ricoverata Ginevra. Immobile, l'animale fissa la porta di ingresso.
Sulle prime Elisa crede che il felino, affamato, fosse venuto a chiedere un po' di cibo. Ma deve ricredersi: Lancillotto rifiuta di mangiare e continua a non spostarsi di un centimetro dal suo “posto di osservazione”. Pensando all'ennesimo caso di abbandono, Elisa si consulta con Anna per decidere il da farsi. Ed è proprio in questo momento che la volontaria Enpa, si ricorda di quando aveva soccorso Ginevra e di quel gatto dal pelo rosso che, con lo sguardo spaesato, seguiva seguiva la sua “amica” mentre veniva portata via.
Compresa la situazione Anna non esita e apre la porta del centro veterinario. Con un balzo degno della sua specie, Ginevra si lancia attraverso il giardino, zampetta veloce sull'erba e in un attimo raggiunge la rete di recinzione dove saluta il “suo Lancillotto” con un profluvio di fusa.
“Pur di raggiungere la sua compagna di vita – spiega Rosanna Zanardi – presidente dell'Enpa di Genova – Lancillotto ha sfidato il traffico caotico della città. Ha schivato automobili, motociclette e pedoni; ha attraversato passaggi pedonali e incroci; guidato dal suo istinto felino e da quel sentimento di amore, che a torto riteniamo essere prerogativa esclusiva degli uomini, ha percorso più di 4 chilometri.”
Ma la storia di Ginevra e Lancillotto non finisce con il loro ritrovarsi; all'interno di questo lieto fine ce n'è un altro, altrettanto sorprendente. Ginevra, infatti, non è più in grado di vivere da trovatella. Ha bisogno della calore e della tranquillità di una casa, di una famiglia affettuosa che la accudisca e si prenda cura dei suoi acciacchi. Ma come fare con Lancillotto? I volontari di separarli non se la sentono, anche se sono consapevoli che trovare qualcuno disposto ad adottare entrambe gli animali non è impresa agevole.
A compiere il miracolo è proprio l'intensità del legame che unisce Ginevra e Lancillotto. Un legame così forte da conquistare il cuore di Carlo, un impiegato di Torriglia (Genova), che non ci pensa due volte ad aprire le porte della sua casa ai due gatti.
Che qui vivranno, senza ombra di dubbio, felici e contenti. (24 novembre)

Piante e fiori velenosi per i gatti

24/11/2010

Assolato RonIn casa o in giardino il gatto è esposto al rischio di intossicazioni a causa di alcune piante dall'apparenza innocua, che possono causare danni gravissimi ed essere velenosi.
Chi possiede un gatto dovrebbe sapere che alcune piante sono tossiche, e quindi sarebbe meglio non comprarle, se ne avete qualcuna in casa, isolatela in un ambiente in cui l'animale non possa raggiungerla.
I sintomi dell'intossicazione sono:
* Perdita di saliva
* Starnuti ripetuti
* Tosse continua
* Sintomi di soffocamento
* Ulcere diffuse su lingua, bocca, narici.

Nel giro di qualche ora, quando la sostanza tossica è assorbita dall'organismo, possono comparire:
* Conati di vomito
* Collasso
* Convulsioni, tremore, spasmi
* Irrigidimento
* Emorragie

Quando si notano questi sintomi, chiamate subito il veterinario. Nel frattempo tenete il micio in un luogo caldo e tranquillo.
Sarà il veterinario a consigliare come è opportuno agire e se è il caso di indurre il gatto al vomito. In attesa che arrivi il veterinario, non si deve assolutamente somministrare latte, perché può agevolare l'assorbimento delle sostanze tossiche liposolubili, che transitano cioè insieme alle sostanze grasse.

Quali sono le piante tossiche e  velenose per i gatti? Quali sono i sintomi?
Troverete
l'elenco cliccando sulla gif qui sotto, entrerete in un sito dal quale ho tratto anche le notizie sopra riportate, purtroppo nell'elenco c'è anche la stella di Natale!
Assicuratevi quindi di non avere in casa una di queste piante se avete gatti o prima di regalarne una, soprattutto in vista delle prossime feste natalizie, a qualche proprietario di gatto!

 
 

Appello per i cani rinchiusi dentro Green Hill a Montichiari (BS)

16/11/2010

APPELLO A TUTTI: rimandate al più presto la lettera tipo (vedi sotto) agli stessi 4 indirizzi e-mail dell'ASL Lombardia: si sta prendendo la decisione sulla chiusura di Green Hill – l'allevamento dell'orrore di Montichiari, facciamoci sentire!!! 

 

 I cani rinchiusi dentro Green Hill adesso desiderano una cosa soltanto, la libertà.

 

Spett.le ASL Regionale Lombarda,

Scrivo questa lettera riguardo l’allevamento di cani beagle Green Hill di Montichiari (BS), il più grande allevamento di “cani da laboratorio” in Italia, uno dei principali in Europa.

Sono a conoscenza della lettera pervenuta alla Regione Lombardia da parte del Ministero della Salute in merito all’immediata richiesta di applicazione della Legge Regionale 16/2006 ed il suo conseguente regolamento di attuazione numero 2 del 5 maggio 2008, il quale prevede per chi alleva o custodisce cani un numero massimo di 200 animali. Anche se Green Hill ha un’autorizzazione del Ministero della Salute e deve operare sotto le direttive della legge 116, che norma la vivisezione in Italia, mi sembra evidente che debba anche operare sotto le direttive regionali in merito all’allevamento e la detenzione dei cani.

Sono a conoscenza del fatto che la Regione conferisce a Voi la gestione dei tempi e modi dell’applicazione della Legge Regionale. Mi sento in dovere di manifestare (così come hanno fatto le circa 10.000 persone a Roma lo scorso 25 settembre) il mio desiderio di vedere chiuso AL PIU’ PRESTO l’allevamento Green Hill.
Come sapete un numero altissimo di cani, ben 2500, sono rinchiusi nei capannoni chiusi di questa azienda, in cui non entrano né aria né luce naturale.
Da questo allevamento centinaia di cani ogni mese finiscono nei laboratori di vivisezione, dove saranno costretti ad inalare o ingerire sostanze chimiche fino alla morte, ad essere sottoposti a chirurgia, operazioni al cervello, paura, dolore. Una fine orrenda in nome del profitto di questa azienda.

In questo momento io, come singolo individuo, assieme a tanti altri, ricordo che i cani rinchiusi dentro Green Hill aspirano prima di tutto ad un desiderio indiscutibile, la libertà e la possibilità di vivere senza finire in un luogo di tortura. Il progetto di ampliamento prevedeva addirittura di costruire nuovi capannoni e arrivare ad avere un numero incredibile di 5.000 cani. Questo progetto è stato rigettato dal Comune di Montichiari, è arrivato ora il momento di chiudere definitivamente questo lager e voi avete la delicata responsabilità di stabilire quando e come. Ribadisco quindi il mio desiderio di vedere chiuso AL PIU’ PRESTO l’allevamento Green Hill.

Cordiali saluti,

Nome Cognome
Indirizzo

Lega Nazionale per la Difesa del Cane di L’Aquila & Cucce Felici:iniziative natalizie

11/11/2010

Cari amici, anche quest'anno arrivano le Iniziative di Natale delle Cucce Felici, a sostegno del Rifugio di Paganica (AQ) gestito dalla sezione aquilana della Lega Nazionale per la Difesa del Cane.

Da oggi è possibile prenotare tutti i gadget che stiamo preparando per questo Natale 2010, che verranno presto consegnati ai distributori che ci supportano, visibili anche sul nostro sito.


il calendario: disponibile da sabato 13 novembre (calendario 12 mesi -offerta minima 5 euro)
il PanettonBau: disponibile da sabato 20 novembre quest'anno con il PanettonBau avrete uno sconto del 10% sugli acquisti online presso zooplus.it! (panettone artigianale con uvette e senza canditi in confezioni da 800g -offerta minima 10 euro)
gli Auguri: disponibili da sabato 13 novembre (confezioni da 5 biglietti di auguri in carta riciclata illustrati, pieghevoli, buste incluse -offerta minima 5 euro)
il Rosone di Collemaggio: disponibile da sabato 20 novembre (tavoletta di cioccolato al latte, realizzata artigianalmente, da 100g e viene donata con un'offerta minima di 5 euro)
Abbiamo messo a disposizione diverse possibilità per ricevere informazioni ed effettuare ordini e prenotazioni. Potete trovarle:
online scrivendo a info@cuccefelici.com o chiamando il 329.9064859 (Le spese di spedizione – indipendentemente dal numero di pezzi richiesti – sono di 3 euro da aggiungere al totale.)
A L'Aquila, contattando la segreteria di Sezione, info@cuccefelici.com – 329.9064859
A Milano e hinterland, contattando Mirjam: 329.6390924 – mirjam@cuccefelici.it.
Per qualsiasi informazione, visitate il nostro sito www.cuccefelici.com e non esitate a contattarci: vi aspettiamo numerosi!!!

A presto,
Lo Staff delle Cucce Felici & la Lega Nazionale per la Difesa del Cane Sez. di L'Aquila

Le donazioni sosterranno l'Associazione nella gestione del Rifugio con i suoi 400 ospiti e renderanno possibili le tante attività sul territorio.
strenne2010 — Lega Nazionale per la Difesa del Cane, sezione di L'Aquila S.S. 17 Bis n° 49; 67100 Paganica (AQ) tel.: 329.9064859 – fax: 0862.602196 http://www.cuccefelici.com – mailto:info@cuccefelici.comefelici.com –
conto corrente postale 14046676 coordinate bancarie IBAN IT 61 O 07601 03600 000014046676
paypal info@cuccefelici.com
– P.I. 01715890669 – C.F. 93009090668

 

Da non perdere, reality sull’educazione del cane e la sua comunicazione

05/11/2010
Cari amici,
siamo lieti di annunciarvi la bellissima iniziativa del "centro cinofilo EMY" di Sessa Aurunca (CE), diretto da Maurizio Cusimano, etologo ed istruttore cinofilo.
 
http://www.youtube.com/watch?v=6Jye7b4g3-0
 
WWW.JUSTIN.TV/PETSTV
Da domenica 7 novembre 2010 dalle ore 10,30 potremo seguire per 2 ore le bellissime sessioni di addestramento e rieducazione comportaentale del cane,  in diretta dal centro cinofilo "EMY" di Sessa Aurunca (CE), tenute da uno dei più famosi addestratori e comunicatori del cane Maurizio Cusimano, artefice del progetto "linguaggio canino". Diretta web su JUSTIN.TV/PETSTV
 
Scusate in anticipo eventuali incovenienti tecnici o di trasmissione, ma abbiamo finanziato e progettato tutto da soli, in quanto i canali ufficiali non hanno creduto nel nostro progetto, ritenendo non utile e commerciale trasmettere un reality sull'educazione del cane.
Diffondete il più possibile.
Attendiamo commenti.

 
Per difendere i diritti degli animali abbiamo bisogno di TE!!
 
IBAN
IT91 P010 1075 0501 0000 0002 363
BANCO DI NAPOLI FIL 07358 Sessa Aurunca (CE)
intestato ad Associazione Nazionale  "EMY"
Causale: "io do voce agli animali"
 
o con PAYPAL inviando il tuo contributo a:

associazioneemy@yahoo.it