L’Alimentazione dei pesci: come fare durante i viaggi?

by

Quando si parte per dei viaggi… chi si occuperà dell’alimentazione dei pesci? E’ un bel problema che si presenta puntualmente durante le ferie o durante i periodi di permanenza prolungati fuori casa.

Se si tratta di lasciare i pesci a digiuno per un paio di giorni non c’è alcun problema, soprattutto per i pesci rossi, infatti, un breve periodo di digiuno può essere solo salutare, vista la loro digestione piuttosto lenta.

Per assenze più lunghe di due giorni, invece, bisogna trovare una soluzione per l’alimentazione dei propri pesci.

In commercio vi sono diverse mangiatoie elettriche, facilmente programmabili all’orario dei pasti (molti acquari di alto livello la hanno anche in dotazione tra gli accessori di base), che sono certamente indispensabili per chi manca spesso da casa o per chi ha poco tempo da dedicare alla gestione dell’acquario.

Per chi invece raramente manca da casa per periodi lunghi, vi sono delle soluzioni comunque efficaci e più economiche, ovvero mangimi in pastiglie che si depositano sul fondo e rilasciano gradualmente delle scaglie per nutrire i pesci.

In commercio ci sono davvero tantissimi mangimi di questo tipo a costi molto contenuti, e ve ne sono anche alcuni specifici per pesci rossi.

(Ringrazio un commentatore anonimo che mi ha segnalato questo interessante articolo: questo e molto altro sui pesci rossi lo trovate QUI)

Annunci

2 Risposte to “L’Alimentazione dei pesci: come fare durante i viaggi?”

  1. anonimo Says:

    Ciao Fioredicollina!
    Grazie per la tua citazione e per il commento sul mio blog.
    Anche il tuo è davvero un ottimo punto di riferimento per gli amanti degli animali.
    E’ importantissimo diffondere una corretta cultura dell’allevamento e condannare assolutamente ogni forma di maltrattamento.
    Un saluto

    Pesci Rossi Blog

  2. aleti Says:

    Veramente avrei delle piccole note da sottolineare: non è così semplice la faccenda.
    Va considerato che tutti i pesci, rossi compresi, hanno bisogno di mangiare in realtà tutti i giorni anche se pochissimo ma più volte al giorno. Dicendo che possono stare alcuni giorni senza cibo, io provo a pensare alle famiglie o alle persone comuni che generalmente non sanno un tubo dei pesci rossi.. e che considerano sempre sotto gamba perchè "resistenti". Acquario in primis, spazio, alimentazione, ecc. Solo in casi davvero eccezionali si può lasciare passare più di un giorno per dargli cibo, a maggior ragione se vivono in vaschette di plastica (vi prego…… non teneteli lì!!!!!!!!!!!!!!!).
    Poi le mangiatoie è bene testarle a lungo prima di utilizzarle in assenza, perchè in alcune si fa condensa ed il cibo non esce più. Mentre le pastiglie inquinano davvero un sacco l’acqua e si rischia di tornare dalle vacanze con l’acquario sporco ed i valori disastrati, con conseguente possibile morte o malattia dei pesci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: