Mucche e caprette libere! Singolare inizitiva a Chieti

by
"MUCCHE E CAPRETTA LIBERE!!"

SIAMO A QUOTA 3250 EURO!!!

MANCANO 550 EURO

FORZA!!

il codice IBAN

della Lav di Chieti e’ :

IT56 U076 0115 5000 0000 0157 669


Samantha
338.4374446

Carissimi amici animalisti, torno a scrivervi per la nostra "missione"animalista, ieri sono andata dal contadino che detiene le mucche che dobbiamo liberare, ho cercato di trattare con il costo, ma c’è stato poco da fare, ho cercato in tutti i modi di fargli abbassare il prezzo, non vi dico cosa mi inventavo per convincerlo..oltre a sopportarmi discorsi di mattatoi, metodi di uccisioni di animali e fettine di carne al forno.. ma l’ex allevatore si è messo in testa di relizzarci quei "precisi" soldi e non ne vuole sapere, è attaccato ai soldi come fossero l’ossigeno per respirare, un valore.
Come vi avevo detto Il costo è di 1.900 euro a mucca, perchè mi ha fatto lo sconto di 100 euro a mucca, ovvio che il prezzo è esagerato, al massimo avremmo dovuto dargli 1.100 euro.
a un certo punto dopo che si è bevuto un bel pò di vino..e io continuavo a insistere per lo sconto, mi disse che mi toglieva altre 100 euro e subito dopo ha gridato ad alta disse: adesso ti faccio una buona proposta! se mi paghi tutte due le mucche 3.800 euro ti regalo un’altra bestia! io sono rimasta in silenzio e interdetta e gli chiesto, perchè hai un’altro animale? mi disse: sì! vieni che ti faccio vedere, mi ha portato vicino ad una porticella bassa chiusa con dei catenacci, ha aperto e c’era una povera capretta chiusa anche lei quasi al buio recintata in un piccolo spazio, la capretta è chiusa da 6 anni..aveva il terrore della nostra presenza, tentava di scappare, povera creatura..
In quel momento avrei voluto dare una botta in testa al contadino, legarlo e portare via la capretta, ma poi ho pensato che non avrei potuto salvare le mucche..
al quel punto quando mi disse, che se avessi pagato 3.800 euro le mucche mi avrebbe "regalato" ? (che coraggio, regalato!) la capretta, ho accettato subito pensando di salvare anche la capretta, perchè a quanto pare per natale la vorrebbe uccidere.

Ora, io non so se Maria Riggi della "collina degli animali" che legge in copia, qualora raggiungessimo la cifra, potrebbe adottare anche la capretta, quindi se c’è qualcun’altro che può adottarla ci scriva immediatamente.

La colletta sta andando bene, .ma mi rendo conto che la cifra è alta per riscattare gli animali, a breve vi farò sapere i soldi precisi che abbiamo raccolto, non ci sono altre alternative, dobbiamo continuare a raccoglere i soldi a tutta birra! (birra etica..) e dare finalmente la libertà a quegli animali, adesso sono 3 nelle nostre mani.. ce la dobbiamo fare e credo che ce la possiamo fare! inoltrate l’aiuto a chi è animalista e può aiutarci.

Quegli animali soffrono giorno, per giorno, diamogli la libertà e la felicità!
mi sono avvicinata ancora alle mucche e ho scattato altre foto..ho promesso a quegli occhi buoni, tristi, prigionieri, che li porterò via da lì.
 solo insieme possiamo farcela. la più grande ricchezza è l’unione.
  grazie !!

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Questo l’antefatto:
Giorni fa ho ricevuto una segnalazione per un signore ex allevatore che vuole cedere le sue due mucche. Oggi stessa mi sono recata a casa del signore per verificare la situazione, l’anziano mi conferma di voler vendere le mucche perchè avendo 80 anni non ne vuole più sapere.

Quando mi ha portata a vederle, mi sono trovata davanti a una specie di stalla ridotta malissimo, in semi oscurità, le povere mucche dalla corporatura enorme sono legate ad una catenella di soli 80 cm che parte dalla testa fini a una specie di mangiatoio, sono immerse nei propri escrementi, ricoperti delle loro feci e non hanno acqua. Chiesi da quando tempo non uscivano fuori dalla stalla e mi disse da 3 anni! pensate che sofferenza, così enormi, quelle povere mucche legate da tre anni ad una catena di 80 cm! che le priva di ogni movimento se non quello di giacere a terra. Questa è la riconferma che non sono gli allevamenti intensivi che producono sofferenza, ma qualsiasi tipo di
allevamento o simile, anzi le stalle di campagna adottano pratiche molto crudeli di detenzione degli animali, di estrema prigionia, diventano semiparalizzati, cosiderati sempre e comunque come macchine. Gli animali in quelle condizioni mangiano soltanto, infatti sono dei macigni.

L’anziano ignorante ha sparato circa 1900 euro a mucca, non le vende per guadagnarci per poi ricomprarne altre, ma perchè se ne vuole liberare definitivamente, per questo potrebbero essere salvate, ma la cifra è davvero esorbitante, ci vorrebbero tanti animalisti che con una colletta si arriverebbe a quel costo oppure trovare un ricco a portata di mano, ne conoscete qualcuno? olre che pianificare prima una sistemazione adeguata in qualche fattoria etica. Lo so questa volta quasi sicuramente falliremo nell’impresa, ma pensate se riuscissimo a salvarle, adesso hanno 6 anni e sono maltrattate e presto finiranno in mano a un allevatore che le porterà al macello, dopo una breve vita
fatta solo di sfruttamento e sofferenza, mentre salve sarebbero libere e felici finalmente e potrebbero vivere fino a 40 anni..

ci sono 40 attivisti che mettono circa 100 euro a testa?? in fondo è difficile ma non impossibile.
Guardate le foto..hanno degli occhi tristi, ma buoni..
se qualcuno ha un’idea mi faccia sapere..
grazie, Samantha

Free Image Hosting at www.ImageShack.us
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: