Bilancio a un anno dal sequestro.. e cerca casa: SGURGOLA

by

E’ trascorso quasi un anno dal sequestro dei canili di Giuliano di Roma e di Sgurgola, già gestiti entrambi dalla Cooperativa Percorso Sicuro, effettuato ad opera del NIRDA – Nucleo Investigativo del Corpo Forestale dello Stato – anche grazie all’iniziativa della LAV e al materiale documentale raccolto negli anni dall’Associazione Canili Lazio Onlus, poi incaricata dalla Procura di Frosinone di occuparsi delle adozioni dei cani posti sotto tutela giudiziaria. Il bilancio di questo periodo di sequestro è positivo, ma si rileva l’assoluta mancanza di disponibilità del Dirigente della Asl di Frosinone, dott. Zotti, ad incontrare la nostra Associazione per cominciare a percorrere insieme la strada del "dopo sequestro" evitando che quando inevitabilmente le strutture verranno riconsegnate al proprietario, si torni ai vertiginosi indici di mortalità che avevano fatto di Giuliano di Roma il canile con il record delle morti in Italia, come riportava il settimanale Panorama nell’articolo del 18 marzo 2005 sui canili lager.
Per questo motivo l’ACL chiede ai propri sostenitori di firmare una
petizione invitando l’ASL di Frosinone ad impegnarsi esigendo dal proprietario la ristrutturazione delle strutture non a norma nel canile di Giuliano di Roma, a non oltrepassare il limite di due cani per recinto e a mantenere l’attuale livello di benessere degli animali garantendo la collaborazione con ACL e le altre associazioni animaliste sia per l’ingresso di volontari che possano aiutare nell’accudimento e socializzazione dei cani, sia per le adozioni… (continua).


Cani da passerella… in canile!

Quante persone spendono fior di denaro per acquistare un cane? Eppure non è raro trovare nei canili animali di razza di rara bellezza finiti in gabbia perché smarriti o per i più vari motivi. Purtroppo è diffusa l’idea che se un cane di razza è finito in canile ha problemi comportamentali, ma raramente è vero. Non è il caso della bellissima rottweiler rinchiusa a Sgurgola (foto a sinistra), struttura sequestrata in provincia di Frosinone, che si è qualificata terza in una piccola esposizione dopo due molossoidi appartenenti a privati. Affettuosa, socievole con gli altri cani, ha dovuto rientrare in gabbia con la sua medaglia e ancora aspetta una famiglia che l’accolga. Chi volesse conoscerla o adottarla può scrivere ad adozioni@associazionecanililazio.it
Diversa è la storia di Alice, meticcia molto anziana adottata al rifugio di Mazzano Romano… (continua)

Bilancio a un anno dal sequestro: a Giuliano di Roma e Sgurgola non si muore più

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: