Archive for novembre 2008

APERITIVO BENEFICO E PRESENTAZIONE CALENDARIO 2009 ONLUS AAE CONIGLI e CAVIE

30/11/2008
Image Hosted by ImageShack.us
Fare del bene senza rinunciare al classico appuntamento con l’happy hour: mercoledì 3 dicembre, a partire dalle ore 18.30 fino alle ore 21.00 circa, a Milano presso il ristorante Muscolo di Grano di Maria Marangelli in Via M. Buonarroti — 8, la Onlus AAE Conigli organizza un aperitivo con buffet a favore degli animali più sfortunati.

L’evento, organizzato con il patrocinio dell’Ufficio Diritti Animali della Provincia di Milano, prevede la presentazione del calendario benefico 2009 di AAE Conigli, che si occupa principalmente di recuperare animali (tra cui anche cavie, criceti e altri piccoli roditori) maltrattati o abbandonati, favorendone l’adozione da parte di nuove famiglie.

La peculiarità del nuovo calendario è che AAE ha scelto di fotografare personaggi noti al grande pubblico e appartenenti al mondo dello spettacolo, della cultura e dello sport che hanno generosamente prestato la propria immagine a favore degli animali: l’ idea creativa è stata
quella di fotografare i VIP insieme ai simpatici coniglietti al fine di raccontare il rapporto di amore e rispetto che si può instaurare con questi dolci animali.

All’evento saranno presenti l’arch. Pietro Mezzi — Assessore al territorio, parchi e diritti degli animali della Provincia di Milano e il dott. Edgar Meyer — Responsabile Ufficio Diritti Animali della
Provincia di Milano più alcuni dei VIP che hanno partecipato al calendario.

Il ricco buffet vegetariano e naturale, costerà 15,00 euro: parte dell’ ‘incasso e eventuali libere offerte saranno devolute in beneficenza all’associazione.

E’ gradita la prenotazione entro il 29 novembre: la conferma può essere fatta via mail all” indirizzo di posta elettronica info@aaeconigli.it
oppure telefonicamente al numero del ristorante 02/48004737.

Per qualsiasi ulteriore informazione: www.aaeconigli.it

CERCANO CASA: 3 bei cani maschi & VIDEO SUL CANILE DI RIETI

29/11/2008
VIDEO SUL CANILE DI RIETI:
Nessun Sindaco dei comuni della provincia di Rieti, seppure invitato, presenziò alla conferenza.
Così i "cani di Rieti" hanno trascorso la loro vita… Non chiedete ai volontari se oggi le cose sono cambiate:
andate a vedere con i vostri occhi, e costringete i vostri occhi a VEDERE. Oltre l’apparenza. Il video dura 15 minuti, si consiglia di attivare l’audio
 
http://video.google.it/videoplay?docid=1814260139228445805&hl=it


CERCANO CASA:

LUPPOLOLombardia – Ciao! Sono Luppolo, un bellissimo incrocio di lupetto di 4 anni.  Sono dolcissimo, remissivo  e bisognoso di coccole. La mia salvatrice mi ha ripescato mentre vagavo per le strade abruzzesi, spaesato e molto disorientato. Il mio proprietario, da che eravamo sempre insieme, improvvisamente è stato costretto a lasciarmi tutto il giorno da solo, non preoccupandosi più di me, ed ora sono, con molto urgenza, alla ricerca di una nuova famiglia. Purtroppo ho scoperto di avere qualche crisi epilettica, e  sono sotto cura. Adesso sto meglio, solo che sono molto triste, sballottato da una parte all’altra in attesa di una vera adozione del cuore; ideale sarebbe un giardino, anche piccolino, e  se ci fossero altri animaletti che mi fanno compagnia sarei ancora più contento!! ti sto aspettando!!! controlli pre e post adozione – scrivete a Lucilla.ce@gmail.com


LOMBARDIA – Ciao a tutte, oggi ho fatto le foto allo Springer Spaniel di cui vi avevo parlato.SPANIEL Per il momento il ragazzo che lo ha trovato lo detiene nella sua officina di Settimo Milanese. Lui il cane lo ha già portato dal veterinario per una visita, ovviamente non ha nè microchip e nè tatuaggio, in compenso gode di ottima salute. Per microchipparlo attende l’arrivo di una persona che possa adottarlo. E’ dolcissimo e si fa fare tante coccole ma comprensibilmente ha paura dei movimenti improvvisi, ha bisogno solo di riprendere fiducia in un padrone. Il cane avrà circa 2 anni e mezzo e ha una storia triste… Il ragazzo dell’officina era a Cisliano e ha visto una macchina che si è fermata e ha buttato giù il cane, lui voleva risalire ma lo hanno rispedito fuori con un calcio, non è riuscito a prendere la targa. Lui non può tenerlo perchè ha già un cane corso. Fate girare, sono disponibile ad accompagnare le persone interessate a Settimo Milanese.
Grazie. Saluti, Fabio
LAV Vigevano e Lomellina – Vigevano – Viale Sforza n. 5 – tel. 347.0821856 – 333.6387739 – web: http://www.lav.lombardia.it

YORK[SECONDO APPELLO] PAVIA – YORKINO tg piccola, molto stressato dal canile, maschio, 4/5 anni circa, mantello fulvo, trovato a Tromello.
Cane da conquistare, attualmente incattivito dalla detenzione in canile. Necessita di TANTA pazienza e amore. Per recuperarlo ogni giorno è prezioso. Si trova al Canile La Pandina di Villanterio (PV). Disponibili ad accompagnarvi e a farlo sterilizzare.
LAV Vigevano e Lomellina – Vigevano – Viale Sforza n. 5 – tel. 347.0821856 – 333.6387739 – web: http://www.lav.lombardia.it

News varie

29/11/2008

PISA: TENTA DI SALVARE LA GATTA: MORTO INTOSSICATO

Anzichè fuggire dal fuoco ha pensato anche alla sua amata gattina e non ce l’ha fatta
Free Image Hosting at www.ImageShack.us 

http://www.gattopoli.it/news/pisa-tenta-di-salvare-la-gatta-morto-intossicato.html

VENTIMIGLIA: GATTO PRECIPITA DAL 6° PIANO E NON SI FA NULLA
Grande spavento ma incredibilmente nulla di rotto

Free Image Hosting at www.ImageShack.us
http://www.gattopoli.it/news/ventimiglia-gatto-precipita-dal-6-piano-e-non-si-fa-nulla.html

STOP AGLI ANIMALI NEI CIRCHI
Presentata a Roma la proposta di legge

Free Image Hosting at www.ImageShack.us
http://www.gattopoli.it/news/stop-agli-animali-nei-circhi.html

CASERTA: GATTO INTRAPPOLATO IN UN SACCHETTO DI PATATINE
Ha rischiato di morire soffocato

Free Image Hosting at www.ImageShack.us
http://www.gattopoli.it/news/caserta-gatto-intrappolato-in-un-sacchetto-di-patatine.html

ROMA: LASCIO’ MORIRE IL GATTO, CONDANNATO
Il felino lasciato senza cibo e acqua

Free Image Hosting at www.ImageShack.us
http://www.gattopoli.it/news/roma-lascio-morire-il-gatto-condannato.html

NEWS

28/11/2008
Comunicato stampa LAV 27 ottobre 2008
BIOTECH, POMODORI OGM ANTICANCRO TESTATI SU ANIMALI GENETICAMENTE MODIFICATI
LAV: UN’ABERRAZIONE ESPONENZIALE

“La bioingegneria un giorno potrà essere un’arma decisiva per la lotta ai tumori, per ora è solo l’ennesimo business che proverà a vendere illusioni attraverso un pomodoro viola”, con queste parole Michela Kuan, responsabile LAV settore Vivisezione, commenta la notizia della creazione di pomodori geneticamente modificati nei quali sono stati inseriti due geni della pianta bocca di leone, importanti per la produzione di antocianine, molecole antiossidanti. Il pomodoro è stato, poi, sperimentato su animali, a loro volta geneticamente modificati. “Infatti i topi, come molti altri mammiferi, non sviluppano il cancro e non sono soggetti a metastasi – spiega Michela Kuan – quindi per studiare gli effetti antitumorali del pomodoro sono stati geneticamente modificati, creando un vortice di aberrazioni che in maniera esponenziale rende qualsiasi dato ottenuto sempre più inapplicabile ed inutile.” Nei pomodori viola, geneticamente modificati, sono stati inseriti due geni della pianta bocca di leone. I ricercatori hanno ottenuto un aumento dell’aspettativa di vita dei topi da laboratorio di 40 giorni, passando da 142 giorni di vita a 182. Ma la LAV si chiede: “come è possibile trasferire il risultato ad un’altra specie, quella umana che, oltretutto, vive in media 85 anni?” La ricerca risulta ancora più discutibile considerando che in natura esistono numerosi cibi che contengono gli stessi principi curativi e preventivi; tra i più efficaci: aglio, prodotti a base di soia, frutti rossi, legumi, agrumi, verdure della famiglia delle crocifere (broccoli, cavoletti di Bruxelles, cavolo, cavolfiore e verza) e tè; tutti facilmente accessibili ed in grado di prevenire una vasta gamma di patologie.
“Invece di spendere fondi per finanziare ricerche inutili basate sulla sofferenza di animali che non assomigliano più neppure a se stessi, sarebbe più logico garantire maggiore informazione sulle proprietà curative e preventive degli alimenti, sottolineando la fondamentale importanza di un’alimentazione sana e variata, soprattutto nelle fasi di crescita e sviluppo – conclude Michela Kuan – Inoltre viene sottovalutato l’effetto che ha la sostanza geneticamente modificata con il nostro apparato digerente, il quale impiega molto più tempo a scindere il cibo perché non lo riconosce, provocando affaticamento e stanchezza nel consumatore.” I pomodori “viola” sono il frutto di uno studio coordinato da Cathie Martin del John Innes Centre, Gran Bretagna, e condotto da Eugenio Butelli che oggi lavora presso lo stesso istituto, insieme a ricercatori dell’Università Cattolica di Campobasso e dell’Istituto Europeo Oncologico (IEO) di Milano.
27 ottobre 2008
Ufficio Stampa LAV 06 4461325 – 339 1742586 – http://www.lav.it – LAV Vigevano e Lomellina – Vigevano – Viale Sforza n. 5 – tel. 347.0821856 – 333.6387739 – web: http://www.lav.lombardia.it


CAVALLI: BLITZ DEI CC BLOCCA CORSA CLANDESTINA A PALERMO.
LAV: NECESSARI CONTROLLI A TAPPETO, ENNESIMA CONFERMA DI INTERESSI CRIMINALITA’ ORGANIZZATA IN CORSE DI CAVALLI. PLAUSO AI CARABINIERI

La LAV plaude all’operazione dei Carabinieri di Palermo che hanno bloccato, con un blitz, una corsa clandestina di cavalli, organizzata sulla circonvallazione per Catania e Messina. L’operazione ha portato alla denuncia dei due fantini, uno dei quali pregiudicato, per i reati di competizione sportiva non autorizzata e maltrattamento di animali, e al sequestro dei cavalli, affidati ai veterinari della Ausl 6 di Palermo.
"L’ipotesi, formulata dai Carabinieri, che i cavalli siano stati dopati, non fa che confermare la sempre più evidente professionalità di queste competizioni illegali, così come l’organizzazione degli spazi, presidiati da vere e proprie staffette in motocicletta che delimitano il percorso della gara – commenta la LAV – un’organizzazione dietro la quale si cela la criminalità organizzata che ha trovato, in questo ambito, notevoli fonti di guadagno, grazie alle scommesse che vi ruotano intorno".
L’uso di sostanze dopanti sarebbe inoltre confermato dal ritrovamento di soluzioni fisiologiche di sodio cloruro presso alcune scuderie della zona, controllate in seguito al blitz, elemento di cui è vietata la vendita, utilizzato come sostanza veicolante per iniettare ai cavalli droghe e farmaci.
"Facciamo appello da tempo affinché siano presidiate le strade note per essere interessate da queste gare – prosegue la LAV – così come riteniamo fondamentale che siano eseguiti controlli a tappeto, da parte dei servizi veterinari ASL e delle Forze dell’Ordine su coordinamento della Prefettura, sull’applicazione dell’anagrafe equina". Tale applicazione, e la vigilanza sulle stalle, consentirebbe anche di verificare la provenienza degli animali e lo stato in cui vengono tenuti: spesso rinchiusi in ambienti privi di autorizzazioni e in condizioni igieniche pessime, come confermano i risultati dei controlli effettuati dai Nas dei Carabinieri a Palermo; le "scuderie" controllate, infatti, erano fortemente carenti sia dal punto di vista strutturale, che da quello sanitario.
8 ottobre 2008
Ufficio stampa LAV 064461325 – http://www.lav.it – LAV Sicilia: http://www.lavsicilia.it


Comunicato stampa di ENPA, LAC, LAV e OIPA
Solo in Italia i cacciatori possono violare la proprietà privata senza consenso del proprietario.
Presentate le prime firme raccolte da ENPA, LAC, LAV e OIPA a sostegno del DDL 510 depositato in Senato

Presentate oggi nel corso di una conferenza stampa organizzata presso la Sala stampa del Senato, le prime firme raccolte dalle associazioni ENPA, LAC, LAV e OIPA, a sostegno del disegno di legge n°510.
Il DDL 510, prima firmataria la Senatrice Donatella Poretti, si propone di abrogare l’art.842 del Codice Civile che consente ai cacciatori e solo a loro, di violare le proprietà altrui senza poter essere denunciati dai legittimi proprietari dei fondi. Un’anomalia tutta italiana, un’ingiustizia sociale che introduce il concetto di “due pesi-due misure” privilegiando smaccatamente una categoria di cittadini, i cacciatori, sollevandoli dall’incombenza di rispettare le altrui proprietà.
L’art.842 del codice civile venne approvato negli anni ‘30, in un periodo, quello pre-bellico, nel quale vi era la necessità di disporre di quanti più uomini possibile avvezzi all’uso delle armi. Fortunatamente tale esigenza è cessata da più di sessant’anni, ma l’art.842 continua a produrre i suoi nefasti effetti. Chiunque voglia negare ai cacciatori l’acceso al suo fondo è costretto per legge a recintarlo con un muro, una rete metallica, una siepe, alti almeno 120 cm. L’articolo 842, inoltre, contrasta con quanto stabilito dalla Corte Europea di Strasburgo che, con la sentenze “Verdeille”, ha riconosciuto ai piccoli proprietari terrieri francesi il diritto di escludere i cacciatori dalle loro proprietà.
Sono diverse decine le persone che ogni anno, in Italia, muoiono o rimangono ferite in incidenti di caccia. “In un momento in cui si fa un gran parlare di sicurezza dei cittadini – dichiara Massimo Vitturi, responsabile nazionale LAV settore caccia e fauna – chiunque, allo scopo di tutelare l’incolumità propria e dei suoi familiari, dovrebbe poter vietare ai cacciatori armati, di entrare nelle proprie pertinenze!”
“L’abrogazione dell’art. 842 – prosegue Anna Maria Procacci dell’Enpa – è resa ancora più stringente dai provvedimenti all’esame del Senato che prevedono il raddoppio della stagione venatoria (spari persino in agosto). Tra questi, il DDL Carrara impone ai cittadini di difendere i diritti di proprietà, privacy e sicurezza attraverso la militarizzazione del territorio, obbligandoli a recintare i terreni solo con il filo spinato”.
La LAC esprime la sua solidarietà a quanti si sono stabiliti in campagna credendo di poter condurre una vita più tranquilla, e sono invece costretti a convivere perennemente con il rumore degli spari e con il rischio di venire impallinati. La LAC li assicura che lotterà strenuamente fino a che questa barbara legge, introdotta dal regime fascista nel 1923, non sarà stata abrogata.
Come organizzazione internazionale, l’OIPA è in costante collegamento con molte associazioni in tutto il mondo e, per quanto riguarda la situazione della caccia, l’Italia ha finora dimostrato molta arretratezza culturale.  Nella maggioranza degli Stati Europei, come Austria, Danimarca, Finlandia, Francia, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Norvegia, Spagna, Svezia, i cacciatori, oltre a dover sottostare a leggi ben più severe di quelle italiane, devono chiedere il permesso ai proprietari prima di accedere ai fondi privati.
Dall’inizio della stagione venatoria la raccolta delle firme a sostegno di questo DdL ha registrato un notevole incremento di adesioni, a testimonianza che il problema della tutela dei propri terreni si concretizza soprattutto quando i cacciatori li invadono per scaricare tonnellate di piombo su milioni si animali indifesi.
Considerata anche la grave ingiustizia sociale determinata dall’art.842, le associazioni animaliste confidano ora che il DdL 510 possa seguire una strada privilegiata verso una rapida approvazione, a tutela degli interessi di tutti i cittadini e soprattutto degli agricoltori che da settembre a gennaio di ogni anno, devono subire l’invasione armata dei propri terreni.
28 ottobre 2008
Ufficio stampa LAV 06 4461325 – 339 1742586 http://www.lav.it
Ufficio Stampa LAC  tel. 010 661758 http://www.abolizionecaccia.it
Ufficio Stampa ENPA tel. 06 3201183 michelegualano@enpa.org
Ufficio Stampa OIPA tel. 02 6427882 – Silvia Premoli 320.4056710
ufficiostampa@oipaitalia.com   www.oipaitalia.com
LAV Vigevano e Lomellina – Vigevano – Viale Sforza n. 5 – tel. 347.0821856 – 333.6387739 – web: http://www.lav.lombardia.it

CERCANO CASA: dolci cuccioli e Lucky, cagnolino sfortunato

28/11/2008
FIRENZE – Vi chiedo gentilmente di girare questo appello..di pubblicarlo e se potete di appendere le locandine per questi piccoletti…Hanno circa un mese e la volontaria che li accudisce li stà svezzando…C’è qualcuno disposto già a farsi avanti?? Trovate in allegato foto e locandina con i nostri recapiti…Grazie! INFO: firenze@oipaitalia.com
alicefreddykhan
kikkasansonesha

VIGEVANO – Questi 6 cuccioli sono il frutto di un amore clandestino tra una femmina di pastore tedesco ed un barbone gigante. Saranno quindi una futura taglia grande. Conosco i genitori che sono cani equilibrati ed estrememente dolci (la madre soprattutto). Si trovano a Varzi. Grazie per l’aiuto. Kicca Nera – LAV Vigevano e Lomellina – Vigevano – Viale Sforza n. 5 – tel. 347.0821856 – 333.6387739 – web: http://www.lav.lombardia.it
BARBONEBARBONE2BARBONE3

NAPOLI – ADOZIONE DEL CUORE: LUCKY PARALIZZATOLUCKY
LA SUA STORIA: La sfortuna colpisce Lucky gia da cucciolo . La casa dove abitava con la sua mamma ed i suoi fratellini un brutto giorno fu incendiata da uomini cattivi, morirono tutti, solo Lucky si salvò qualcuno lo trascinò via dalle fiamme……….   Negli occhi di Lacky rimase l’orrore di quel giorno dove ha visto morire, atrocemente bruciati , i suoi cari. Non si è mai allontanato da quel posto è cresciuto in un capanno per due anni ed una persona buona l’ha sfamato forse la stessa persona che quel terribile giorno l’ha salvato dalle fiamme. Purtroppo ancora una volta la sfortuna colpisce Lucky , un brutto giorno ha un malore e perde l’uso delle zampe posteriori. Non si conoscono le cause………  potrebbe essere slucky2tato bastonato………  aggredito………. non potremmo mai saperlo ! sappiamo solo che è rimasto paralizzato in quel capanno per tre lunghi mesi dove è rimasto a sopravvivere fra stenti  e sofferenze. Finalmente adesso con l’aiuto di volontari è stato soccorso e portato in una clinica dove ha ricevuto la prime cure , saranno effettuati i dovuti accertamenti tra cui anche una risonanza magnetica al fine di poter avere una possibilità di guarigione o almeno una parziale riabilitazione dell’uso delle zampe posteriori. Si fa appello alla sensibilità di tutti nel contribuire ad aiutare Lucky nelle cure veterinarie.
Per contatti la volontaria Rosa Amoroso tel. 333/3574688

AGGIORNAMENTO LUCKY: Dagli accertamenti si è evinto che Lucky non riprenderà mai più la funzionalità delle zampe posteriori , però, grazie alle cure ad all’affetto di cui è stato circondato è guarito dalle piaghe e dalla forte depressione in cui era caduto. E’ stato costruito un secondo carrellino con materiale altamente qualitativo con il quale adesso serenamente scorazza. Lucky finalmente dopo mesi di sofferenze ha accettato la sua disabilità e nel profondo del suo cuore spera che qualcuno gli dia la felicità di avere il calore di una famiglia . Vogliamo tutti insieme aiutare il dolce e timido Lucky a realizzare questo sogno ? Sono certa che con l’impegno solidale di tutti, il buon Lucky troverà una famiglia che lo ami accettandolo con la sua disabilità . Ringrazio tutti per la costante collaborazione che sempre mostrate. Un timido grazie dal dolce Lucky.

[LT] Cerca casa: cane da 11 anni legato

28/11/2008
Questo povero cagnolone ha trascorso gli 11 anni della sua vita legato ad una corda. E’ di una bontà disarmante. I proprietari che hanno  venduto la casa con annesso il terreno hanno dichiarato apertamente di non poterselo "portare dietro". Lo lasceranno legato dove è vissuto finora e dovranno essere i nuovi proprietari della casa a deciderne la sorte. Questi ultimi vogliono che la proprietà, al momento del rogito, che avverrà a metà mese, venga consegnata libera da persone e cose in quanto non intendono occuparsi del povero cane divenuto oggetto della diatriba. Non bisogna essere dei geni e neanche veggenti per conoscere  il finale della storia. Questi soggetti appartengono alla categoria di coloro che di fronte ad un animale non si creano alcuno scrupolo, dunque bisogna intervenire prima possibile per tre validissimi motivi:
– per evitare che il cagnolone faccia una brutta fine;
– per regalargli una pensione in libertà e al calduccio;
– per insegnargli che anche i bipedi sanno amare.
C’è bisogno di tutta la vostra collaborazione.
 
Si trova a Cisterna di Latina, ma verrà accompagnato ovunque ci fosse possibità di uno stallo
o meglio ancora di una sistemazione definitiva.
 
Per info:
merycleo@hotmail.it
Mavi 320 9718748
persofia@libero.it
Free Image Hosting at www.ImageShack.us

[MI] Cercano casa: Agata e Thelma

27/11/2008
Agata:
Ha il muso imbiancato dall’età ma né l’abbandono in canile né un’operazione che le ha asportato un tumore le hanno tolto il suo buon carattere e la sua voglia di vivere. Povera piccola, in un anno ha fatto solo un paio di passeggiate eppure se le è godute tantissimo. Riempie di baci le mani dei volontari e rallenta tanto il passo quando deve rientrare nel box. Non lasciamola in canile da sola, non se lo merita proprio!
Thelma:
E’ una creaturina che ti fa abbassare lo sguardo. Perché è tanto umile e tenera. Perché ha gli occhi che esprimono una tristezza così profonda che ti senti male all’idea che qualche essere umano l’abbia cacciata in canile e dimenticata lì per otto lunghi anni di solitudine. Ha gli occhi velati da un po’ di cataratta, e ormai ha lo sguardo rassegnato di chi sa che non ha avuto niente dalla vita e non avrà più niente. Ti abbassi e le accarezzi il dolce musino e vorresti prometterle che anche lei avrà una copertina calda e un amico da amare, che non passerà ancora sola il nono inverno in canile in un box gelido. Ma sai che non puoi farlo perché forse non sarà così. Vi prego, facciamo che accada, adottiamo Thelma. E’ di taglia medio-contenuta e non disturba. SE LA VEDESTE DAL VIVO NON RIUSCIRESTE A LASCIARLA Lì!!!

 

Della sua adozione si occupa direttamente in canile, vicino a Milano, Giorgia 348 92 64 039 rozz702000@yahoo.it

TROVI TUTTI I NOSTRI CANI IN CERCA DI CASA ALL’INDIRIZZO:

http://fuorimilano.misha.cc/

Free Image Hosting at www.ImageShack.us clicca sulla foto per ingrandireFree Image Hosting at www.ImageShack.us

[BO] Cerca casa: Ugo non vedente

26/11/2008
Ugo aspetta che qualcuno lo accolga. Qualcuno che sia la luce per il suo cuore e che i suoi occhi non possono vedere. Ugo non vede. E’ stato avvelenato ed è diventato cieco. E’ stato trovato in Puglia in stato di abbandono e maltrattamento, è spaventato ma ha bisogno di tanto amore. Fiorella quell’amore glielo voleva dare. L’ha accolto in casa -perché lui vuole stare in casa, insieme ai suoi amici bipedi- e ha tentato di inserirlo con i suoi 4 cani e i due gatti. Ma uno dei cani non ne voleva sapere e lo mordeva troppo spesso e lui non può difendersi. Quindi Fiorella doveva tenerlo chiuso tutto il giorno in camera da letto. Ieri si è rassegnata a portarlo in una pensione, in attesa che trovi una casa, una persona che se ne prenda cura per sempre. Lì lo hanno messo insieme ad una cagnolina, si fanno compagnia. Fiorella è disperata, vorrebbe vederlo felice al più presto. Quando l’ho chiamata stamattina piangeva piangeva. Per favore, aiutiamo Ugo!
Ha circa due anni, taglia grande, pesa 25 kg, è dolcissimo, affettuoso, educato, non sporca e non combina danni. Va accompagnato al guinzaglio se portato fuori perché è cieco. Vuole stare in casa, va d’accordo con altri cani e anche gatti. Si trova in provincia di Bologna e verrà dato in adozione con controlli post-adozione.
Potete contattare Fiorella al  3355610047.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us clicca sulla foto per ingrandire

aggiornamento del 3.12 : Ugo è stato adottato!!!Da una splendida ragazza che lo ha accolto in casa e lui si è sentito subito a suo agio. Bene!! 🙂

<!–

–>

Milano – gatta 13 anni cerca adozione urgente

25/11/2008

URGENTE

Gatta abbandonata dopo 13 anni di vita in casa, non riesce ad abituarsi alla vita in gattile e si sta lasciando morire.Cerchiamo una adozione al più presto o anche qualcuno che possa  prenderla momentaneamente, in entrambe i casi mi occuperò io di fornire cibo ed eventuali cure veterinarie.

 Per qualsiasi informazione contatte Giorgia
Grazie.
347 -7320575   – gocciadacqua@yahoo.it

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Cercasi volontario automunito su Ancona

25/11/2008
Ciao a tutti,
abbiamo bisogno di un aiuto su Ancona: serve un volontario che venerdi’ 5 dicembre pomeriggio (entro le 18) possa trasportare in auto alcuni scatoloni di materiali informativi alla Fiera di Ancona, per uno stand di Societa’ Scientifica di Nutrizione Vegetariama. Ci sono gia’ 2 volontari disponibili per carico, scarico e allestimento, ma serve una persona con l’auto che possa fare con loro il trasporto, perche’ non
hanno l’auto.
Chi e’ disponibile per favore ci scriva a info@agireora.org indicando in quale orario e’ disponibile (verso le 17 sarebbe l’ideale).
Grazie a tutti per l’aiuto.