Archive for ottobre 2007

Halloween

31/10/2007

Felice Halloween a tutti!!

Anche se nel nostro paese questa festa non è tanto sentita, vorrei comunque fare gli auguri a tutti di passare un felice e sereno Halloween.
Forse molti di noi non festeggiano questa giornata perchè non credono alle streghe.. ma si sbagliano! Le streghe, il male ed i mostri, ci sono! Si aggirano fra noi da sempre.
Le streghe però non vanno in giro con scopa e gatto nero al seguito… no… le streghe sono le persone che fanno del male ad altre persone o agli animali, sapendo benissimo la sofferenza che causano a questi ultimi, ma questo non gli causa alcuna pietà.
Le streghe quando vedono un cane o un gatto randagio ridono tirandogli addosso i sassi.. le streghe tengono segregati cani in box piccolissimi, umidi e sporchi delle loro feci… le streghe sparano per divertimento, guardando negli occhi l’animale innocente a cui stanno per togliere la vita… le streghe picchiano il cane e la moglie come se fossero oggetti di sua proprietà… le streghe rubano gli animali dai giardini per poi poterli uccidere… impiccano gatti… scuoiano cani… spaventano cavalli… senza motivo.
O magari prendono un cane dalla strada e lo fanno morire di fame e sete davanti ad una scritta fatta di cibo "sei quello che leggi"… e rimanendo impunito.
Le streghe usano animali vivi, come cani e gatti, come esche per squali.. oppure sparano o impiccano il cane che le ha seguite con tanto amore per anni nella caccia, perchè troppo vecchio o non bravo a fare il mestiere di uccidere. Le streghe abbandonano per la strada il loro amico a quattro zampe perchè abbaia troppo.. o perchè è cresciuto troppo.
Le streghe si divertono a guardare un toro, nel suo mare di sangue, agonizzante.. si esaltano nel guardare due cani aizzati l’uno contro l’altro… incitano sbraitando ai palii gli animali…
Le streghe sono quelle persone che macellano animali causandogli appositamente inutile sofferenza.. o rinchiudendoli in gabbie talmente strette ed affollate da non riuscire a respirare… sono quegli individui che spezzano le zampe ad un cane o lo ustionano, per vedere cosa succede.. e non provando un briciolo di compassione se poi questo è addirittura capace di tentare una scodinzolata quando gli portano il cibo…
Le streghe sono d’appertutto. E non sanno di esserlo. Se ne vanno in giro come comuni persone. Io mi domando come sia possibile causare tanto dolore e non rendersene neanche conto. Un giorno, tutti verremo giudicati… e spero per questi individui che non siano gli animali stessi a farlo!

Indumenti con pelliccia: NON INDOSSATE CADAVERI!

30/10/2007

VISIONE E LETTURA SCONSIGLIATA AI MINORENNI!!!!!
Riporto testualmente un testo che mi è arrivato tramite e-mail:
 
PER CHI NON VUOLE VEDERE. MA DEVE SAPERE.
Questo filmato è qui sul mio computer. Da qualche giorno.
Non volevo vederlo: http://www.strasbourgcurieux.com/fourrure/
Amo gli animali, mi sono detta. Faccio quello che posso per loro. Starei solo male. Per niente.
Poi ho deciso. Di vederlo. Di star male. Per un tempo che non finiva più.
Perché non basta "sapere". Occorre vedere per poter raccontare a chi non vuole farlo.
Perché voglio si sappia e si faccia sapere l’orrendo dolore che sta dietro ai belli articoli di pregio in pelle e pelliccia, rifiniti, bordati in pelle e pelliccia, che riempiono le vetrine dei nostri negozi, che invadono i nostri grandi magazzini (un sacco ne ho visti all’Upim, alla Rinascente, importati dalla Cina), che debordano dalle bancarelle dei nostri mercati.
Perché voglio che si pensi quando si sceglie un giaccone, un piumino, una borsa, un paio di guanti.
Per noi, per un regalo, magari per il prossimo Natale.
E non ci si possa dimenticare quello che qui si è visto o che io voglio comunque raccontare.
PER CHI NON VUOLE VEDERE. MA DEVE SAPERE.
 
CINA. Animali. Bellissimi. Tipo procioni, tipo marmotta. Non me ne intendo. Grassi. Tenerissimi. Musi bellissimi. Tantissimi. In gabbie di filo di ferro. Strettissime.
Afferrati. Per la lunga coda stupenda. Sbattuti in terra una, due volte. Lasciati lì, a sobbalzare. Appena intontiti. CON CALMA, SENZA FRETTA, TAGLIATE LE 4 ZAMPINE. SEGATE. Il piede dell’aguzzino che li schiaccia sul collo. Li inchioda al terreno. E SEMPRE CON CALMA, INCISI I MONCHERINI, AD UNO AD UNO. Per preparare lo strappo. Lasciati lì. Ad aspettare.
PRIMO PIANO SUL MUSO. SUGLI OCCHI DOLCISSIMI. CHE LUCCICANO. BRILLANO. SPALANCATI. OGNI TANTO SOCCHIUSI. APPESI. SCUOIATI. CON CALMA. SENZA FRETTA.
Magari sospendendo il "lavoro" per voltarsi a dire qualcosa. A un altro aguzzino. E lui che sobbalza, si contorce, spalanca la bocca.
E il pelo fa fatica a staccarsi, a lasciare i piccoli corpi. E poi la carcassa. Buttata su un carro. Su una montagna di corpi nudi. E mi dico:"…è finita… finalmente è finita."
Ma no, invece. Primo piano. Sulla carcassa di cui brillavano gli occhi. Zoomata. Sul muso. Che spalanca la bocca.
Un’ultima ripresa, più d’insieme. In un altro sforzo, la povera testa scuoiata si alza, si gira. Si volta. Pare quasi a guardare lo scempio di quel che resta del suo corpo torturato.
Minuti e minuti che sono un’eternità. Un’agonia. Per me, che guardo soltanto. E per loro…?
E poi ancora. E mi chiedo quand’è che finisce.
 
E POI E’ LA VOLTA DEI CANI. BELLISSIMI. PELO RIGOGLIOSO. STESSA ORRIBILE SORTE. STESSA AGONIA INFINITA.
Quelli il cui pelo compriamo sereni.
Credendo all’etichetta, alla commessa che ci rassicura "E’ coyote, asian jackall, marmotta"
Come se, anche se volessimo crederle, coyote, sciacalli, marmotte fossero esenti dal dolore. Fossero cose. Animali torturati la cui pelliccia borda i cappucci delle nostre belle giacche a vento, dei nostri piumini e giacconi. Anche di marca. Di pregio.
Made in Italy, made in Usa, made in France. Di taglio perfetto. Dalle rifiniture precise. Esiste una legge in Italia. Per far stare tranquilli noi consumatori, si sa che è vietato importare pelli di cane e di gatto.
Peccato che in dogana vengano mistificate con nomi di fantasia o vengano dichiarate come volpi, agnello, lapin.  
Peccato che per scoprirne la reale natura ci vorrebbe ogni volta un costosissimo esame del DNA, che nessuno è disposto a pagare.
Peccato che tutto questo pelo, di cane, di gatto o di qualsiasi altro animale costi una sofferenza atroce. Che neanche ci possiamo immaginare.
Il filmato prosegue. Animaletti deliziosi. Grandi e piccoli. Rinchiusi in attesa della loro sorte terribile. Uno sembra quasi giocare con un recipiente. Pare un piccolo orsetto, un cucciolo dalle movenze, bianco. Altri invece girano frenetici nelle loro prigioni. Disperati. Impazziti.
 
E POI TOCCA AI CONIGLI. Il famoso lapin, che acquistiamo tranquilli. Tanto, è il pelo dei conigli che mangiamo, che mangiano. Falso. Falsissimo. Guardare il filmato per credere. Appesi. Scuoiati vivi. Carcasse che si contorcono chissà ancora per quanto, dopo.
 
Tutto questo mi ha intristito e angosciato oltre ogni dire. Una giornata da dimenticare.
Ma la mia pena è niente a confronto di quella degli attivisti animalisti che si sono costretti a filmare queste atrocità. Per farci sapere quanto dolore si nasconde dietro tanti bei capi d’abbigliamento. Per renderci consapevoli delle nostre scelte. Anche quelle che sembrano banali, dettate dall’impulso di un momento.
 
ED E’ ZERO A CONFRONTO DI QUELLO CHE SOFFRONO QUESTI ANIMALI.
 
E’ orribile vedere questo filmato. Ma ancora più orribile è contribuire a torturare questi animali, colpevoli della maledizione di possedere una bella pelliccia.
Anche se non vedete il video, vi prego di far girare questa mia il più possibile. E magari proprio fra chi, non essendo a contatto con realtà animaliste, non conosce e non sa quanto male una scelta irragionata fa agli "animali non umani".
Grazie mille.
 

[BS] Cerca casa: Brick caso urgente!

10/10/2007

VI PREGO….UN ALTRO POVERO SFORTUNATO CHE HA BISOGNO DI LASCIARCI SERENO…VI PREGO, VIENE L’INVERNO, NON LASCIAMOLO MORIRE IN CANILE
DIFFONDETE!
GRAZIE.

Brick è un meticcio airdale terrier di 10 anni ca. tg grande.
Brick è un tesoro e ama ricevere attenzioni!
Brick ha un tumore inoperabile nella zona perianale e ha davanti a sè un anno di vita…forse.
Per info Elena: (se interessati lasciate un commento al post e verrete contattati)

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

AGGIORNAMENTO DEL 18.12 : evviva! brick è stato adottato: passerà il Natale in una calda casa piena d’amore per lui!

[Olbia] Cerca casa: Amore di nome e di fatto

10/10/2007

Il mio nome è Amore, come l’amore che traspare dal mio sguardo ferito e dolorante. 
Ecco la mia triste storia. E’ stato chiesto il mio soccorso da un signore veneto, un uomo dal cuore grande. Lui non si è perso d’animo quando mi ha visto; ha fatto varie telefonate alle istituzioni ma tutte hanno dato il numero delle volontarie del Rifugio "I Fratelli Minori"..di Olbia . solo loro potevano intervenire in mio aiuto. Ma va?….
Il mio Signore non ha esitato e, dietro consiglio delle "tate", nonostante le mie disperate condizioni, mi ha caricato sulla sua auto e mi ha portato in clinica. Avevo un "profumo" particolare, chissà da quanto tempo ero in quelle condizioni, non posso dirlo, a noi è stato precluso l’uso della favella. Se potessi parlare quante cose potrei dire verso colui che mi ha ridotto cosi: un colpo di arma da fuoco, per sbaglio o per volontà? Gli eventi risolveranno l’enigma. Mentre sto’ scrivendo Amore è in sala operatoria, per il suo arto non c’è piu’ nulla da fare. Ma noi non ci preoccupiamo perchè gli animali hanno una dignità molto diversa dall’uomo e sanno adeguarsi a cio’ che la vita riserva loro. Quanto abbiamo da imparare da queste creature "senza voce". 
L’arto era in necrosi e le larve ( si vedono nella foto) hanno contribuito a peggiorare la situazione. Chiedo aiuto affinchè qualcuno possa aiutare le mie tate a coprire le spese chirurgiche e di degenza. Per le mie tate sarebbe stato facile dirorattare la telefonata di richiesta di aiuto a chi di competenza ma non sarebbero intervenuti ed io sarei morto in una lenta agonia. Adesso stà a te mio amico ad aiutarmi e farmi tornare un cane felice. Grazie per cio’ che farai per me.
Amore
http://www.lidaolbia.it

Free Image Hosting at www.ImageShack.us (clicca sulla foto per ingrandirla)

[Molise] Cerca casa: Macchia caso urgente!

10/10/2007

Oggi ho incontrato Anna Valvona, la volontaria del Molise. Arrivata oggi a Roma con il cagnolino, Macchia, che era stato investito, abbandonato sul  ciglio della strada ed è paralizzato alle zampe posteriori. L’ho accompagnata dal dott. Daniele Corlazzoli, ( che è stato fantastico, ha capito la situazione e non ha voluto che gli si pagasse la visita) ma purtroppo non è operabile deve fare fisio terapia e può recuperare in parte l’uso delle zampette. Si cerca qualcuno di buon cuore,una volontaria o amante animali che per un periodo di tempo possa aiutare il piccolo Macchia.E’ dolcissimo ed affettuoso oltre ad essere una taglia mini. 
Lanciamo un appello affinchè Macchia possa sopravvivere con dignità alla sua disgrazia. Era già un randagino e adessoooooo
Vi PREGO NON LASCIAMOLOO MORIRE AIUTIAMO MACCHIA E ANNA VALVONA .SERVE SOLO UN POSTO DOVE POTERLO TENERE.

x info scrivere a :  annav65@yahoo.it 

[BS] Cerca casa: Nando 7 anni, buonissimo!

09/10/2007
Questa è solo la storia di un tenero pastorello, che nella vita non ha avuto solo la sfortuna di conoscere l’abbandono ma anche quella di finire in un canile dove non esiste pietà. Non so quanti anni Nando abbia trascorso in gabbia, ma so che alla prigionia aveva preferito la morte. E così aveva smesso di mangiare, diventando un cumulo di ossa e pochissimo pelo. Quella di Nando sarebbe stata una morte lenta e silenziosa, ormai era in preda alla disperazione e non aveva + la forza di reagire.
Non abbiamo potuto ignorare il suo grido d’aiuto e l’abbiamo prelevato dal canile e portato al rifugio.
Abbiamo potuto immediatamente apprezzare la sua bontà e docilità, il suo bisogno di affetto e…il suo infinito appetito!!
Dalla rinascita dello spirito il passo verso il rinvigorimento fisico è stato breve e in un paio di mesi abbiamo assistito ad un’incredibile trasformazione, che sempre associo d’istinto all’immagine di un brutto anatroccolo che diventa un meraviglioso cigno.
Per quanto grande e attento sia il ns impegno, però, sappiamo benissimo che i ns ospiti desiderano di + e cioè una famiglia e una casa tutta loro, in cui sentirsi veramente unici e speciali.
E in Nando questo desiderio si percepisce chiaramente, per quel suo modo di chiedere attenzioni e di donare affetto così entusiasta.
Nando non è un giovincello, ha sicuramente 7 anni e forse qualcuno di +, è una taglia medio/grande ed è semplicemente buonissimo! Merita davvero tanto e speriamo che non debba aspettare ancora molto per vedere realizzato il suo sogno!
Per info:  info@associazionelemuse.com

Image Hosted by ImageShack.us

[Cogliate- MI] Cerca casa: Orsetto,anziano e cieco ad un occhio

09/10/2007

Guardate Orsetto! Vi chiedo di inoltrare un appello per lui che è anziano, cieco da un occhio, molto lento nei movimenti non so se per disperazione o per  l’età.
Ora è in un canile privato di quelli dove i cani non hanno niente se non lo stretto necessario alla sopravvivenza; è buono e solo all’idea che possa stare li ora che arriva il freddo mi viene il magone.

E’ incredibilmente tenero e spero che diffondendo una voce per lui qualcuno possa aiutarlo…maschio tg piccola sui 10/12 kg grazie mille
date pure mio cell
(chi fosse interessato lasci un commento a questo post)
dopo le 18,00 in giorni lavorativi, sempre negli altri giorni.
Cate

Free Image Hosting at www.ImageShack.us (clicca sulla foto per ingrandire)

[PV] Cerca casa: morta la padrona, urge adozione!

09/10/2007
SOLITA STORIA…IL NOME NON LO CONOSCO, MA IL POVERO ANZIANO  CANE, UN METICCETTO TUTTO NERO DI  TG PICCOLA E 14 ANNI SUL GOBBINO E’ IN PERICOLO.
IL MONDO HA DECISO CHE LA SUA PADRONA SE NE ANDASSE PRIMA DI LUI … HA PERSO LA SUA UNICA AMICA MA LUI NON SA CHE NON TORNERA’ MAI PIU’…STA LI SUL LETTO, SOLO NELL’APPARTAMENTO CHE HA DIVISO PER ANNI CON LEI E A NESSUNO INTERESSA COME PASSA LE SUE GIORNATE, RICORDANDO E IMMAGIANDO VOCI E AFFETTO ALL’IMPROVVISO SCOMPARSI.
NESSUNO LO CERCA SE NON UNA BRAVA RAGAZZA CHE GLI STA FORNENDO CIBO E BISOGNI PRIMARI.
MA I FIGLI DELLA POVERA SIGNORA INCOMBONO COME CORVI SU UN CADAVERE ANNUNCIATO……IL CANE E’ DA AMMAZZARE TANTO E’ VECCHIO….
STIAMO PENSANDO AD UNA PICCOLA PENSIONCINA IN ZONA PAVESE, MA NEL MENTRE SI CONFIDA IN CUORE BUONO, PERCHE’ SONO SICURA CHE CE NE SONO….
PER INFORMAZIONI CHIAMATE MANUELA: (se interessati a contattarla lasciate un commento a questo post)
C’E’ UN’ALTRA VITA DA SALVARE….PERCHE’ 14 ANNI DI UN CANE VALGONO 5 MINUTI DEL NOSTRO TEMPO..

Image Hosted by ImageShack.us

[URGENTE] Aiutiamo Pippo con un' offerta anche di 1 solo euro

08/10/2007
Manuel, vice presidente dell’apa di Chioggia, ci scrive questa mail:

Ciao a tutti, il cagnone bianco e nero sono io Pippo, 20 kg di bontà, ho adesso 10 anni e dal novembre 2004 sono ospite dell’apa di chioggia col mio amico Manuel e tutti gli altri volontari dell’associazione, dopo essere stato trovato in fin di vita con le zampe rotte e mezzo sbranato da altri cani.

All’inizio non è stato facile convivere in un canile con altri cani e persone estranee che ti dicevano cosa fare…. sicchè il mio atteggiamento era agressivo ma solo per paura, fatto stà che nessuno si poteva avvicinare a me per qualsiasi motivo, finchè……
Finchè al canile è arrivato un ragazzo, Andrea, il nostro è stato amore a prima vista: da subito siamo diventati inseparabili e da quel giorno lui è il mio migliore amico, e io per lui….  Andrea non è un ragazzo come tutti gli altri, è il ragazzo buono e un po’ ingenuo che nessuno vuole come amico, che tutti deridono per il suo modo di parlare e di fare, ha 18 anni ma si comporta come un bambino, ma a me non importa, gli voglio bene e lui ne vuole a me. Lui mi avrebbe già portato a casa con se, ma vive con la mamma e il nonno che non mi vogliono, anche se spesso mi viene a prendere al mattino e mi riporta di sera, sì perchè Andrea non ha il papà ma solo il nonno.
Da 20 giorni a questa parte non mi sento molto bene, mi hanno fatto tutti gli esami, ecografie, raggi, ma niente, io continuo a tossire e a vomitare. Ma non è la filaria perchè i volontari mi fanno da sempre la filaria annuale. Ieri Andrea e Manuel mi hanno riportato dal veterinario perchè stavo molto male. Andrea piangeva e così é venuto Manuel da solo con me dentro l’ambulatorio, mi hanno rifatto i raggi, e questa volta mi hanno visto una macchia grande come una pallina da golf nei polmoni, e non sanno cosa sia.
Ho sentito che il veterinario ha detto a Manuel che potrebbe essere un tumore e allora sarebbe giunta la mia ora, ma potrebbe essere anche un ascesso causato da un fungo e allora mi potrebbero salvare. Poi ho sentito che il veterinario gli diceva che loro non hanno la tac e che dovevano portarmi in una clinica a Sasso Marconi (clinica all’orologio) per farmi la tac e quindi vedere cosa ho nei polmoni…..
Quando gli dice il costo Manuel diventa pallido 600 euro + 100 euro per gli esami. Manuel dice che è tantissimo e che per affrontare la spesa avrebbero dovuto tirare fuori i soldi in qualche modo.
Quando siamo venuti fuori dall’ambulatorio c’era Andrea che piangeva ancora, Manuel non gli ha detto tutta la verità ma solo che dovevano portarmi li per una visita, e poi Andrea mi ha abbracciato e mi ha detto: "non ti lasciamo morire".
 
Ciao sono Manuel da Chioggia, la spesa di 600 euro al momento per noi come associazione è impossibile perciò tireremo i soldi fuori di tasca nostra, ma per Pippo e sopratutto per Andrea cercheremo in tutti i modi possibili di far fare a Pippo quell’esame che ci dirà soltanto se Pippo ha un tumore o no, nel secondo caso si potrà curare…..
Quello che chiedo a tutti voi è un aiuto anche di 1 euro, tra tutte le operazioni sostenute siamo rimasti a secco e chi ci conosce sa che non ho mai chiesto soldi a nessuno, ne quando mi si portava un cane ne quando il cane poi stava male, ma davvero questa volta non ce la facciamo, davvero non so come fare e anche se la gran parte la metteremo noi, ho bisogno del vostro aiuto, forse Pippo dovrà morire comunque ma almeno saprò di aver fatto  tutto il possibile. Se avete 5 euro in più che vi avanzano per favore datemi una mano, aiutiamo Andrea e Pippo, dovreste vederli insieme: Andrea non è un ragazzo come gli altri e da quando ha incontrato Pippo è sicuramente migliorato, sono amici ed è raro questo, vi prego ancora di darmi un aiuto anche di 1 solo euro, vi ringrazio anticipatamente e vi farò sapere come è andata, e se nel caso dovessero arrivare soldi in più limetterò via per qualche altra emergenza.
Andrea Pippo e Manuel vi ringraziano. Giovedi 11 alle 15.30 appuntamento alla clinica all’Orologio di Sasso marconi vicino Bologna…in ogni caso fatemi gli auguri, ciao.
 
Per offerte c/c postale 32693459 intestato a Associazione protezione animali di Chioggia,causale Aiutiamo Pippo
 
Manuel Veronese
vice presidente apa Chioggia
www.apachioggia.net     info@apachioggia.net

DATECI UNA MANO AD AIUTARLO!!!!!

Image Hosted by ImageShack.us

[Giugliano] Cerca casa: Why2, pastore tedesco di 4 anni da curare

06/10/2007
Why2 è una femminuccia affettuosa, ha una rogna di cui non mi hanno saputo dire il tipo. L’unica cosa che si vede è che sta peggiorando rispetto a quando qualche mese fa è entrata in canile. Ha bisogno di qualcuno che possa accudirla come merita e il nome datole  è proprio l’augurio che anche lei come la prima Why possa trovare quella persona. Ha circa 4 anni, è un pastore tedesco.. forse puro ma così chi può dirlo?
Adottabile ovunque purchè adozione seria e controllabile.
Per info
solitait@yahoo.it

Image Hosted by ImageShack.us