Archive for agosto 2007

I nuovi amici del blog

31/08/2007

In questi giorni stiamo correndo come dei treni.. troppe cose da pubblicare… anche grazie a voi che ci offrite sempre il massimo sostegno: GRAZIE!!!!
E quindi eccoci qui a salutare e a dare il benvenuto fra noi, a questi splendidi micioni di Elena, in arte NiphredilLorien.
Benvenuti tra gli amici del nostro blog!!!!!

Image Hosted by ImageShack.us

 Image Hosted by ImageShack.us

Annunci

Le vacanze..

30/08/2007

Settembre.. le vacanze purtroppo sono finite.. e i nostri piccoli amici cos’hanno fatto quest’estate??
Eccoli qui nel loro pieno splendore.
Romeo ha passato quasi tutta l’estate in montagna, facendo lunghe passeggiate tra i boschi.
Kim è stata al mare insieme alla sua famigliola a prendersi un pò di fresco sulla spiaggia.
Ron ha preferito passare il tempo a gironzolare in giardino nella sua bellissima casetta in collina, in compagnia di Ciro e Kim.
Otto è andato a farsi una bella passeggiata sui colli, ma poi ha preferito fare compagnia a Cleo per il resto dell’estate.
Cleo, non è stata tanto bene, e quindi ha potuto solamente farsi qualche passeggiata sull’argine dove ha potuto finalmente farsi qualche bella nuotata nel fiume.
Ciro, cagnolino acquisito di Fioredicollina, ha pensato bene di passarsi l’estate in campagna, nel giardino di Kim a giocare.
Max ha deciso che passare l’estate pisolando pigramente in giardino, con la compagnia delle sue padroncine e del pastore tedesco Rocky.

Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us 

 Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us
 

E i vostri animali dove sono andati in vacanza??

Il cane e la sua natura – 1^ parte

28/08/2007

La maggior parte delle persone che hanno un cane, spesso non si rendono conte del fatto che anch’esso come il gatto e come il pappagallo è un animale al 100% e spesso finiamo per snaturare il suo comportamento magari pensando di fargli del bene.
Come tutti sappiamo, il cane discende dal suo antenato lupo. Quest’ultimo vive in branchi composto da maschi e femmine, in cui vige una forte componente gerarchica.
Il cane alfa (o capobranco, che per il  cane siete voi) insieme alla sua femmina alfa, stanno al vertice della piramide gerarchica. Questi non sono i "capi" veri e propri in quanto non impartiscono ordini agli altri elementi del branco ma semplicemente, attraverso gli atteggiamenti, hanno più libertà e decidono loro quando e se fare una cosa; sono loro ad avere sempre l’inziativa, a seconda che si tratti di mangiare, cacciare, giocare, ecc. Gli altri semplicemente seguono cià che essi fanno.
Nonostante quanto si pensi, il lupo non arriva spesso allo scontro diretto con gli altri membri del branco, ma comunica le proprie intenzioni attraverso il suo comportamento (drizzando il pelo, tenendo la testa alta, avendo la coda alta, ecc).
Tuttavia, nel cane, questo tipo di linguaggio si sta perdendo, in quanto l’atteggiamento verso i propri simili viene acquisito dal cane durante i primi mesi di vita dai genitori. Ma nella nostra civiltà, è uso comune pensare che togliendo prima il cucciolo ai genitori questo poi si affezionerà maggiormente alla sua nuova famiglia umana. Niente di più sbagliato.
Per avere un esemplare di cane equilibrato e che non ci dia problemi di paura o aggressività, è indispensabile lasciare il cucciolo insieme alla madre e al padre (che non per forza deve essere il vero padre naturale) il più possibile, in modo che i cuccioli possano giocare e capire il proprio ruolo una volta diventati adulti. Inoltre, saranno indispenabili numerosi contatti con esseri umani, bambini e numerose situazioni che dal cane possono essere considerate strane.. in modo che da adulto sappia di non doverle temere.
Nella nostra ignoranza, così, ci ritroviamo spessissimo con cani adulti paurosi, rompiscatole, aggressivi, incontrollabili. Una volta che il cane è cresciuto, sarà molto più difficile riuscire a modificare il suo atteggiamento verso l’esterno.. ma comunque non sarà impossibile (lavorare sull’obbedienza e sulla desensibilizzazione, magari facendoci aiutare da qualche buon esperto).
Avendo un cane, poi, sarebbe utile capire almeno le basi dell’etologia in modo da capire ciò che lui sta cercando di comunicarci.
Infatti, il cane comunica molto più di noi solo che la maggior parte delle volte noi non lo sentiamo. Ricordiamoci, che un cane prima di dare un morso, comunica con tutto sè stesso il suo disagio o la sua paura. E solo se noi riusciamo a cogliere questi comportamenti potremmo "salvare" il cane, da un’altro che lo sta infastidendo, o da una persona (o un bambino) troppo invandente. Alcuni dei comportamenti per cercare di capire il suo disagio sono i comportamenti calmanti.
Alcuni degli errori più comuni che commettiamo nel tenere un cane sono:
Durante i pasti – durante il pasto, nel branco di lupi, mangiano sempre prima la coppia alfa. Lasciando il nostro cane mangiare prima di noi, o dandogli qualcosa del nostro pasto, non faremo che creargli confusione in testa. Infatti, il cane, deve essere abituato fin da cucciolo ad aspettare pazientemente il suo turno per mangiare. Basta sgarrare una volta perchè poi non vi molli più, guardandovi con gli occhioni teneri teneri (avete presente il gatto con gli stivali in Shrek?!) e magari richiamando la vostra attenzione con la zampetta… Non viziate il cane. Questa è una snaturazione del suo comportamento! Il cane non è un bambino. Lui ha bisogno delle regole della sua specie! Non gli fate un favore, ma anzi, gli fate un torto se gli date qualcosa!!!
Stimolarlo nella predazione – fargli rincorrere una gallina libera o un gioco quando l’ha deciso lui (e non quando decidete voi!) può indurlo a rincorrere poi il gatto del vicino (o peggio: il vostro!) oppure un bambino che corre. Il cane è spesso sopravvalutato da questo punto di vista, in quanto pensiamo che egli sappia discriminare la differenza tra una gallina che corre e un bambino.. questo non è affatto vero.. (almeno per la maggioranza dei cani) e quindi non capirà perchè nel primo caso eravate divertiti e lo lasciavate fare, mentre nel secondo s’è preso sberle e calci (o magari è poi stato abbandonato o soppresso perchè ritenuto pericoloso!!!!!).
Quindi è consigliabile fermarlo fin da subito quando presenta atteggiamenti di questo tipo.
Pensare che se ha il giardino può stare solo anche per parecchie ore – una delle idee più diffuse. Il cane, anche se ha il giardino, passerà comunque tutto il tempo ad aspettarvi, pisolando pigramente. O altrimenti comincerà a scavare buche e a mangiare piante. Questi ultimi sono alcuni dei comportamenti nervosi che adotta il cane quando si annoia.
Nel caso siate obbligati a star via parecchio tempo durante la giornata, vi consiglio di prendere un altro cane (dal canile, preferibilmente..), in modo che si facciano compagnia a vicenda. Magari anche di taglia piccola, cosicchè poi portarli fuori non diventi un problema. Comunque sia non pensiate che così il vostro cane si senta realizzato. E’ obbligatorio portarlo/li fuori a fare una bella passeggiata (meglio se di un’oretta almeno) e farlo/li giocare con voi ogni giorno. Non c’è niente di meglio del gioco per stabilire un’ottimo rapporto tra cane e padrone.
Per concludere, è vero che il cane è un piccolo lupo domestico, ma è anche vero che purtroppo (o per fortuna..) che qualche abitudine del selvatico l’ha persa. Ad esempio, se un branco di cani randagi tentano d’aggredire una pecora libera, avranno molta difficoltà nel braccarla e ad ucciderla. Infatti hanno perso la coordinazione e l’organizzazione del branco di lupi, oltre al fatto che non sono nemmeno capaci di uccidere bene e in breve tempo l’animale soffocandolo come invece fa il lupo. Sempre se la prenderanno, l’aggressione risulterà estremamente goffa e scoordinata, rendendo l’agonia della pecora molto più lunga.
Ricordiamoci che il cane ha delle esigenze che son ben diverse dalle nostre e chiunque prenda un cane deve assolutamente conoscerle. Viziare un cane, significa snaturarlo contro la sua natura. Queste ed altre regole, non sono consigliate.. ma sono obbligatorie se si vuole veramente bene al proprio cane!

nb. Questi ed altri comportamenti verranno successivamente approfonditi nei prossimi articoli. Per qualunque dubbio o chiarimento siete pregati di scrivere sul nostro forum.

«Ritirate quell'oca di pezza, è diseducativa»

27/08/2007

«Ritirate quell’oca di pezza, è diseducativa»
Scoppia la polemica per un giocattolo in vendita all’Ikea: tirando il collo del pupazzo "Barnslig Fagel" scatta la musichetta di un carillon


Semplice peluche o gioco diseducativo da ritirare immediatamente dal commercio? Barnslig Fagel è un piccolo pupazzo in poliestere in vendita allo store svedese Ikea. Costa 5,99 euro ed è un’oca gialla con il becco rosso e le ali bianche. La sua particolarità sta nel fatto che tirandole il collo si attiva un carillon.
Secondo i responsabili del grande centro commerciale non è altro che un gioco come molti altri esposti nel reparto dedicato ai bambini. A pensarla in maniera diametralmente opposta sono invece gli attivisti dell’associazione "centopercento animalisti" i quali ritengono il peluche un "divertimento" assolutamente diseducativo. E per protestare contro la sua vendita l’altra notte hanno compiuto un blitz appendendo, proprio vicino ad uno degli ingressi del centro acquisti di Padova est, uno striscione con la scritta: "Barnslig FagelIkea vergogna!".
«E’ incredibile – dice Paolo Mocavero, dell’associazione 100\% animalisti – fanno sembrare la morte di un animale una cosa bella, perché il bambino che tira il collo all’oca appena compie l’azione sente partire una musichetta dolce e suadente. In questa maniera un ragazzino potrebbe davvero imitare nella realtà quello che gli viene proposto dal gioco, e sarebbe pericolosissimo. Quando abbiamo visto l’oca Fagel siamo rimasti a dir poco allibiti, senza parole».
«La prima segnalazione per cui abbiamo deciso di muoverci – continua Mocavero – ci è giunta da una signora, scandalizzata per quanto aveva visto. A ruota ne sono poi arrivate altre. L’Ikea, che tra l’altro conosciamo per essere molto attenta alle dinamiche ambientaliste e animaliste, deve immediatamente togliere dal mercato l’oca Barnslig Fagel. Se non lo facesse siamo pronti a mettere in campo altre azioni: dal sit-in all’invio continuo di e-mail, sino ai presidi davanti ai centri di tutto il nord Italia, perché il pupazzo in questione non è venduto solo a Padova, ma anche negli altri centri che portano il marchio svedese».
Ma la dirompente presa di posizione degli animalisti lascia a dir poco perplessi i responsabili del grande magazzino.
«L’oca Barnslig Fagel – spiega un dipendente dell’Ikea – è un prodotto che abbiamo in vendita già da diverso tempo e mai nessuno si è lamentato ritenendolo addirittura diseducativo e pericoloso per i bambini. Ci meraviglia quindi la protesta portata avanti dall’associazione animalista, anche perché noi siamo sempre molto attenti al rispetto di tutte le regole e i nostri prodotti, soprattutto quelli per i bambini, sono oltremodo sicuri».
«Oltretutto – continua il responsabile Ikea – l’oca Fagel è in vendita anche negli altri nostri negozi e a quanto ci risulta nemmeno lì ci sono state rimostranze: né da parte dei genitori, né i bimbi sono rimasti negativamente impressionati da quello che è solo un semplice peluche con un carillon».

Matteo Bernardini – 25 Agosto 2007 (da "Il Gazzettino")

[VE] Cercano casa: 5 meravigliosi cuccioli di tg piccola e 3 adulti

21/08/2007

Certo che questa estate è stata tremenda e come ciliegina sulla torta ecco in un giorno solo 8 nuovi cagnolini: 2 maschi di 1 anno, Biagio e Jim, la loro sorella Betty e i 5 cuccioli di betty 4 maschi e una femmina che ad oggi 16 agosto hanno circa 15 giorni.
I 2 maschi sono intorno agli 8-9 Kg, come pure la mammina. I cuccioli diverranno anche loro di quel peso perchè i fratelli sono anche i padri dei cuccioli, perciò tutto in famiglia…. no comment…….. grazie in anticipo se farete girare le foto, ciao e grazie di nuovo.

Manuel Veronese
vice presidente apa Chioggia
http://www.apachioggia.net    
info@apachioggia.net

3474300451
per offerte cc postale 32693459

In ordine: Jim, Storpietto, Biagio, Betty e i suoi 5 cuccioli (4maschi e 1femmina) Aramis, Athos, D’Artagnan, Francia e Porthos.

 

Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us

 

Petizione: stanno avvelenando i cani di Montenegro!

21/08/2007

Gli assassini non vanno in ferie…prego chiunque riceva questa email di girarla ai propri contatti.

Stanno avvelenando cani in Montenegro, Igalo precisamente, a 3 km. da Herceg Novi

per favore firmate la petizione numerosi!

http://WWW.PetitionOnline.Com/emln123/

Cercasi passaggio per cani Bucarest-Milano

19/08/2007

Vi giro l’appello dell’associazione SAVE THE DOGS. Diffondete per cortesia.
Grazie.
Francesca
 
 
Appello per chiunque voli la tratta Bucarest-Milano : ci sono tanti cani in cerca di un “passaggio” verso una nuova vita. Se già dovete viaggiare per affari o vacanza e volete accompagnarli in Italia contattateci.
Tel. 02 36584259 e-mail
info@savethedogs.it Grazie a tutti!

Stop alla brutale mattanza di cani in Ukraina!

19/08/2007

Per favore firmate e diffondete!!!

IN UKRAINA (CHERNIHIV) LE AUTORIA’ PERMETTONO L’UCCISIONE DI CANI CON IL DITHILINUM, UN POTENTE VELENO. QUESTA SOSTANZA PROVOCA LA PARALISI MUSCOLARE, UN GRAN DOLORE, UNA LUNGA AGONIA E DIFFICOLTA’ RESPIRATORIE. ALCUNI CANI SONO UCCISI ANCHE SE HANNO UN COLLARE E UN PADRONE.
I POVERI ANIMALI RIMANGONO CON LA LORO MUSERUOLA IN UNA POZZA DI SANGUE, ALTRI SONO SBUDELLATI-
FIRMIANO LA NOSTRA PROTESTA AL SITO:

http://www.thepetitionsite.com/petition/604115013

[PD] Perso: gattino rosso smarrito a Polverara

17/08/2007

Questo bellissimo gattino rosso si è perso in zona Polverara a Padova (vicino all’argine). E’ spaventatissimo. La sua padrona è veramente disperata. Chiunque lo vedesse ci avvisi immediatamente che provvederemo noi a contattare la sua padrona. Grazie.

Image Hosted by ImageShack.us

[PD] Cercano casa: 3 meravigliosi gattini neri

17/08/2007

Scrive la volontaria Alessia:
Regalo 3 bellissimi micetti neri. Mi sono stati portati quando ancora non avevano gli occhi aperti, li abbiamo allattati e cresciuti a mano.
Ora hanno quasi tre mesi, sono bellissimi, coccoloni e decisamente abituati al contatto umano. Sono 2 maschi, completamente neri e una femminuccia con un trangolino bianco in fondo alla panciotta.
Sono stati sverminati e godono di ottima salute. Solo adozioni serie e controllate, firma del modulo di affido, NO cortile.

Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us